info@cuoridinchiostro.it

Categoria: Fantascienza

Le Montagne della Follia - Howard Phillip Lovecraft

Le Montagne della Follia – Howard Phillip Lovecraft

Le Montagne della Follia di Howard Phillip Lovecraft come titolo a sé stante non riesce a brillare appieno. Risulta invece decisamente ben più apprezzabile se si riesce a cogliere l’aria impregnata dell’universo che l’autore si è creato intorno, grazie al Necronomicon.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividi:
K-PAX - Gene Brewer

K-PAX – Gene Brewer

Apriamo la rubrica “Libro del mese” qui su Cuori d’inchiostro con questo volume. Un libro molto particolare quello di K-PAX, di Gene Brewer, scritto alla fine degli anni ‘90 e primo volume di una pentalogia ahimé non completamente tradotta in italiano. Alieno o caso clinico? Ecco cosa vi chiederete per tutta la durata della lettura, fino…
Leggi tutto

Se ti è piaciuto questo articolo, condividi:

Ritorno al futuro – George Gipe

Chi non ha visto la trilogia cinematografica “Ritorno al futuro”, diretta da Robert Zemeckis? Bene: Ritorno al futuro di George Gipe, pubblicato nel 1985, è il romanzo del primo episodio. Ritroverete dunque Marty McFly, Doc, la famosissima DeLorean, i libici, il flusso catalizzatore e quant’altro.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividi:

Frankenstein – Mary Shelley

In parte grazie alle numerose trasposizioni cinematografiche, Frankenstein di Mary Shelley è un classico dell’immaginario comune. Chi non ha in mente una sorta di zombie dalla pelle grigiastra e dalla fronte alta, squadrata e spaziosa e dalle ridotte capacità di linguaggio? Beh, e se vi dicessimo che in realtà “il mostro” è profondamente diverso da tutto ciò, in grado di imparare, provare sensazioni umane, formulare pensieri complessi?

Se ti è piaciuto questo articolo, condividi:

Il trattamento D – Nancy Kress

In questo romanzo di fantascienza, Nancy Kress immagina un mondo futuro in cui, grazie al Trattamento D, è possibile “fissare” la propria età biologica per vent’anni. Il prezzo da pagare? Una morte improvvisa, dopo 20 anni esatti.

Se ti è piaciuto questo articolo, condividi: